SETTENARIO IN ONORE DELLA B. V. MARIA ADDOLORATA

Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé. (Gv 19, 26-27)

O Vergine SS. Addolorata, il Signore ti volle ai piedi della Croce perché più completa fosse la tua compassione per i cuori smarriti ed oppressi da infinite miserie. E noi con l’animo, pieno di fiducia, ricorriamo a Te, affinché la sventura e le afflizioni siano sempre lontane da tutti noi, dalle nostre famiglie.

22/9 – LABORATORIO DI ESPLORAZIONE TERRITORIALE CON PITAGORA32 E PLASTICAQQUÀ TARANTO

Martedì 22 settembre iniziano i laboratori di esplorazione territoriale che ci porteranno a scoprire luoghi, esperienze e persone.

Durante il primo appuntamento faremo visita all’Ecolibreria di Plasticaqquà Taranto a Parco Cimino in cui, il gruppo di volontari, dona libri a chi consegna loro bottiglie o flaconi in plastica e lattine di alluminio vuote al fine di incentivare la corretta raccolta differenziata e diffondere cultura.

Il percorso di esplorazione è organizzato con il gruppo di giovani denominato Pitagora32 ed aperto a tutti i giovani della città. L’iniziativa è gratuita ed è rivolta a ragazzi tra i 15 ed i 26 anni.

Vi aspettiamo in via Pitagora 32 alle ore 17.00.

Appuntamenti successivi:
27/09 Rione Salinella – Valorizzare le periferie
18/10 Città Vecchia – Tra vicoli, folclore e tradizioni
08/11 Rione Tamburi – Testimonianza di Giovanni Guarino

Seguici anche su Instagram: https://www.instagram.com/pitagora_32/

Contattaci per avere maggiori informazioni:
Valentina 3271333719 – info.pitagora32@gmail.com

COLORA LA TUA VITA CON LA PAROLA – 18 e 19 luglio 2020

Hai la Bibbia nella tua casa?
È arrivato il momento, abbiamo bisogno di recuperare il contatto con la Parola. Sabato 18 e domenica 19 luglio presso la parrocchia San Pasquale, puoi ritirare la tua Bibbia, ti aiuterà nel cammino di crescita nella fede attraverso la lettura dei vari libri.Trovererai le Bibbie sull’altare sul Crocifisso, liberamente la puoi prendere.
Iniziativa di promozione alla lettura delle Sacre Scritture. “Gratuitamente avete ricevuto e gratuitamente date”, chi può lasciare il proprio contributo servirà per finanziare i progetti di solidarietà.
Per info: fra Vincenzo 392/4402780

#parrocchiaSanPasquale #ascoltodellaparola

nuovi orari serali – s. messa domenicale 20.30

La domenica, la partecipazione all’Eucaristia ha un’importanza particolare. Questo giorno, così come il sabato ebraico, si offre quale giorno del risanamento delle relazioni dell’essere umano con Dio, con sé stessi, con gli altri e con il mondo. La domenica è il giorno della Risurrezione, il “primo giorno” della nuova creazione, la cui primizia è l’umanità risorta del Signore, garanzia della trasfigurazione finale di tutta la realtà creata. Inoltre, questo giorno annuncia «il riposo eterno dell’uomo in Dio». In tal modo, la spiritualità cristiana integra il valore del riposo e della festa. L’essere umano tende a ridurre il riposo contemplativo all’ambito dello sterile e dell’inutile, dimenticando che così si toglie all’opera che si compie la cosa più importante: il suo significato. Siamo chiamati a includere nel nostro operare una dimensione ricettiva e gratuita, che è diversa da una semplice inattività. Si tratta di un’altra maniera di agire che fa parte della nostra essenza. In questo modo l’azione umana è preservata non solo da un vuoto attivismo, ma anche dalla sfrenata voracità e dall’isolamento della coscienza che porta a inseguire l’esclusivo beneficio personale. La legge del riposo settimanale imponeva di astenersi dal lavoro nel settimo giorno, «perché possano godere quiete il tuo bue e il tuo asino e possano respirare i figli della tua schiava e il forestiero» (Es 23,12). Il riposo è un ampliamento dello sguardo che permette di tornare a riconoscere i diritti degli altri. Così, il giorno di riposo, il cui centro è l’Eucaristia, diffonde la sua luce sull’intera settimana e ci incoraggia a fare nostra la cura della natura e dei poveri.” (Laudato Si 237)

#parrocchiaSanPasquale #tempodiriposo

Triduo per S. Egidio

“La Chiesa oggi proclama la gloria di Dio manifestata nella santità di vita di Egidio Maria di San Giuseppe. Autentico figlio spirituale di San Francesco d’Assisi, Egidio attinse dalla contemplazione dei misteri di Cristo l’ardore di una carità senza confini, ispirando il proprio cammino spirituale all’umiltà dell’Incarnazione ed alla gratuità dell’Eucaristia. Egli seppe farsi attento ai bisogni delle persone che incontrava sia nello svolgimento dei compiti più umili della fraternità sia nel servizio ai poveri”. (Tratto dell’omelia di san Giovanni Paolo II, nel giorno della canonizzazione 2 giugno 1996).

Rispettando le normative ed il tempo che stiamo vivendo, vivremo questa festa come un’occasione per riscoprire alcuni tratti della vita di Sant’Egidio a lui molto cari.

Il ricavato economico della festa sarà destinato alle famiglie bisognose della nostra città.